Loading...

Duo Massimino-Ramonda

16:00 - Teatro Il Maggiore

Don Giovanni

20:30 - Sala Teatrale

Barzellette

21:00 - Sala Teatrale

A. Magagni Recital Pianistico

16:00 - Teatro Il Maggiore

I Soliti Ignoti

21:00 - Sala Teatrale

Mirabella racconta Giacomo Puccini

21:00 - Sala Teatrale

Quartetto Jazz DUGONG

16:00 - Teatro Il Maggiore

Esodo

21:00 - Sala Teatrale

Vorrei essere figlio di un uomo felice

21:00 - Sala Teatrale

Don Chisciotte

16:00 - Sala Teatrale

Il piacere dell'onestà

21:00 - Sala Teatrale

I solisti ambrosiani

16:00 - Teatro Il Maggiore

Se non posso ballare...non è la mia rivoluzione

21:00 - Sala Teatrale

Gershwin Suite / Schubert Frames

21:00 - Sala Teatrale

Angela Finocchiaro - Ho perso il filo

21:00 - Sala teatrale

Duo Lamberti Fossat

16:00 - Teatro Il Maggiore

Gala Giornata mondiale della Danza

21:00 - Sala Teatrale

Istruzioni per diventare fascisti

21:00 - Sala Teatrale

Giacomo Poretti in: Chiedimi se sono di turno

21:00 - Sala Teatrale

Carmen

16:00 - Sala Teatrale

Carmen - Georges Bizet

20:30 - Sala Teatrale

Almeno tu nell'universo

21:00 - Sala Teatrale

I Legnanesi "Ridere"

21:00 - Sala Teatrale

I Legnanesi "Ridere" (replica)

21:00 - Sala Teatrale

Giacomo Poretti in: Chiedimi se sono di turno

Regia di Andrea Chiodi
AGIDI produzione
Date Evento

30 aprile 2020 ore 21:00

Descrizione

Giacomo Poretti, del noto trio Aldo Giovanni e Giacomo, torna a teatro per raccontare una storia che nasce dalla sua esperienza personale. Turni massacranti, siringhe, flebo e pillole, gli strumenti del mestiere dell’infermiere ‘salati’ con un pizzico di comicità. Infermiere e attore comico non sono proprio due mestieri affini – dice Giacomo – eppure hanno qualcosa in comune. Chiaramente non basta ridere per risolvere tutti problemi, ma anche un infermiere serissimo, che non ride, riesce a farti percepire vicinanza, solidarietà e magari quel poco di positività che serve per sentirti meglio».

«Si tratta di un mestiere molto complesso – prosegue -. L’infermiere deve trovare quel giusto equilibrio non sempre facile da raggiungere, considerando che deve quotidianamente interfacciarsi con pazienti molto diversi fra loro, soprattutto dal punto di vista psicologico. C’è il paziente che esaspera un sintomo, quello che invece sopporta dolori strazianti, insomma, l’infermiere deve trovare il giusto mezzo. E lo stesso equilibrio lo deve trovare anche nel rapporto con il medico: quante se ne potrebbero raccontare sulla dialettica infermiere-medico sempre un pochino sul filo dell’asprezza! Intanto bisogna dirlo fuori da ogni retorica: uno senza l’altro non potrebbero far nulla».

Spazio
Sala Teatrale

BIGLIETTO D’INGRESSO: posto unico numerato € 20,00

VENDITA BIGLIETTI: a partire da martedì 7 gennaio 2020 presso Comune di Verbania URP di Pallanza Piazza Garibaldi, 15 dal lunedì al venerdì (9.00 – 12.30) e presso il Centro Eventi Il Maggiore nei giorni di spettacolo dalle ore 18.00.

La Fondazione e la direzione si riservano il diritto di modificare il programma per cause indipendenti dalla propria volontà. In caso di qualsiasi modifica il tagliando d’abbonamento e il biglietto d’ingresso non potranno essere soggetti a nessun tipo di variazione o rimborso.

Abbonamento alla stagione Lampi sul Loggione (5 spettacoli) € 65,00 posti numerati.

PREVENDITA ABBONAMENTI: presso il CENTRO EVENTI IL MAGGIORE sabato 30 novembre 2019 dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

Dal 2 dicembre anche presso Comune di Verbania URP di Pallanza Piazza Garibaldi, 15 dal lunedì al venerdì (9.00 – 12.30) e presso il Centro Eventi Il Maggiore nei giorni di spettacolo dalle ore 18.00.

Promotion

CONTATTO DIRETTO
ACQUISTA BIGLIETTO