Scoprendo il presente

«Scoprendo il presente» è il titolo della 58ª edizione dello Stresa Festival. «Il programma di quest’anno vuole essere un’occasione per leggere il presente con occhi liberi e informati» spiega Giancarlo Belloni, presidente dell’associazione che gestisce la rassegna culturale. 

«Musica e arte ci aiutano a capire il presente, ci spingono verso il futuro in un dialogo costante col passato permettendoci di specchiarci nella bellezza, che può anche turbare». È questo lo spirito del maestro Gianandrea Noseda, direttore artistico dello Stresa Festival, con una carriera che continua a portarlo nel mondo a dirigere le più importanti orchestre.

Tre saranno gli appuntamenti musicali che vedranno la cornice de Il Maggiore sullo sfondo:

 

Avishai Cohen Trio

Martedì 16 luglio, ore 21.00
Verbania, Il Maggiore
Avishai Cohen, contrabbasso e voce
Elchin Shirinov, piano
Noam David, batteria
€ 20

 

Lisbon Story

Martedì 23 luglio, ore 21.00
Verbania, Il Maggiore

Teresa Salgueiro, voce
Rui Lobato, batteria, percussioni, chitarra
José Peixoto, chitarra
Óscar Torres, contrabbasso
Carisa Marcelino, fisarmonica
€ 20 

 

Preludi e Fughe - Geografia Antropica

Venerdì 30 agosto, ore 20.30
Verbania, Il Maggiore
Roberto Prosseda, pianoforte Compagnia Simona Bucci
Spettacolo di danza su selezione di Preludi e fughe di Šostakovič
Prima assoluta 
Commissione Stresa Festival
In collaborazione con Compagnia Simona Bucci
€ 20

 

Scarica il programma dello Stresa Festival qui